Offerte e Novità
Alimentazione Naturale
Integratori Naturali
Cosmetici e cura della persona
Tradizione Erboristica
Idee regalo e oggettistica
Igiene e profumazione della casa
Problemi ed Esigenze
Prodotti per gli animali


Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
Thuja

Thuja

La Thuja occidentalis, chiamata anche Tuja del Canada o Albero della vita americano, denominata spesso Cedro bianco (seppure erroneamente, essendo il vero Cedro bianco la Chamaecyparis, o falso Cipresso), è un albero appartenente alla famiglia delle Cupressaceae originario del Canada, particolarmente acclimatato nei climi freddi del Nord America; fu introdotto in Europa nel 1500 a scopo ornamentale e attualmente è assai diffuso anche in Italia in parchi e giardini in diverse cultivar dal differente portamento e colorazione del fogliame.
Il nome di genere Thuja sembra derivare dal greco thyìa, albero odoroso o incenso, per il caratteristico odore del legno, la cui resina anticamente veniva bruciata come incenso (in latino tus-turis = incenso, da cui turibolo) per fumigazioni nei riti di purificazione e durante i sacrifici, e dagli antichi Egizi per l'imbalsamazione.
E' una conifera sempreverde dal portamento elegante, con la chioma piramidale fittamente ramificata, il fusto eretto con la corteccia rosso-bruna, numerosi rami principali formanti un fitto intreccio, con i rametti giovani appiattiti a guisa di ventaglio, rivestiti di foglie piccole e squamiformi, sovrapposte e totalmente ricoprenti il rametto, verdi superiormente, giallastre inferiormente, e che, strofinate, emanano una intensa fragranza di mele. La specie è monoica, porta cioè i fiori maschili e femminili sulla stessa pianta, ma essi sono collocati in posizioni differenti: quelli maschili in piccole infiorescenze apicali cilindriche poste sulle ramificazioni laterali più basse; quelli femminili sono piccoli strobili ovoidali (coni, o pigne) di 10-15 millimetri, crescono isolati ma numerosi all'inserzione dei rametti sui rami principali.


Proprietà e Indicazioni



Le foglie, i giovani rami e la corteccia della Thuja occidentalis contengono flavonoidi, tannini, e un olio essenziale che emana un odore canforato, fresco, legnoso, dalle proprietà virus-statiche che ne fanno un rimedio di elezione contro porri e verruche.
Nel XVII secolo il chimico e medico francese Nicolas Lemery, descrisse le proprietà antielmintiche dell'olio essenziale. Tradizionalmente gli Indiani d'America lo utilizzavano per preparare un unguento contro dolori articolari, muscolari, la gotta e i reumatismi, e per la tosse, facendone bollire i rametti nel grasso di maiale; essi inoltre adoperavano il legno, forte e durevole, ma leggero, per costruire abitazioni e canoe.
Attualmente l'olio essenziale di Thuja occidentalis è adoperato in fitoterapia, soprattutto per la sua azione virus-statica (inibisce la replicazione dei virus), esclusivamente per uso esterno contro porri e verruche. Per la sua intensa azione, non deve essere utilizzato puro, ma miscelato ad un olio vettore. È utilizzato anche nella composizione di prodotti specifici ad uso locale contro porri e verruche.
Per la sua profumazione fresca e legnosa, è utilizzato in molti prodotti cosmetici, particolarmente per profumazioni unisex, nei sacchetti profuma biancheria, o per candele profumate e profumatori per ambienti.


Precauzioni d'uso



L'uso interno dell'olio essenziale è sconsigliato per la sua elevata tossicità, a causa della presenza nella sua molecola del tujone, che ad alte dosi può essere letale. Non deve essere utilizzato puro per la sua intensa azione, ma miscelato ad un olio vettore.
Thuja


PRODOTTI CORRELATI:




Condividi:FacebookTwitterPinterestwhatsapp