Offerte e Novità
Alimentazione Naturale
Integratori Naturali
Cosmetici e cura della persona
Tradizione Erboristica
Idee regalo e oggettistica
Igiene e profumazione della casa
Problemi ed Esigenze
Prodotti per gli animali


Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
Ribes rosso

Ribes rosso

Il Ribes rosso, Ribes rubrum, è una piccola pianta arbustiva perenne, decidua, collocata inizialmente dai botanici nella famiglia delle Saxifragaceae, in seguito a una revisione tassonomica è stata ascritta alla famiglia delle Grossulariaceae, la stessa a cui appartiene il Ribes nero o Ribes nigrum che si distingue, oltre che per il colore nero e per il sapore dei frutti, anche per le sue differenti proprietà officinali. Entrambi fanno parte dei cosiddetti "frutti di bosco", insieme a More, Lamponi, Mirtillo nero, Mirtillo rosso, ecc.
Il Ribes rosso cresce allo stato spontaneo in tutta l'Europa fino alla Russia artica, in Siberia, nel Caucaso, in Giappone, America artica e la si trova anche sull'Himalaya. In Italia cresce sulle Alpi fino ad un'altitudine di oltre 2000 metri, nei boschi e nei pascoli montani. E' oggetto di coltivazione nei giardini per siepi o cespugli ornamentali, e da qui potrebbe essersi naturalizzata in luoghi diversi da quelli di origine, con l'aiuto degli uccelli che si cibano dei frutti disseminandone i semi.
Il Ribes rosso è una pianta cespugliosa non spinosa alta da un metro a un metro e mezzo, con apparato radicale piuttosto superficiale, foglie lobate (tri o penta-lobate), fiori ermafroditi piccoli e poco vistosi riuniti in infiorescenze a grappolo pendule, similmente ai frutti, bacche o più propriamente falsi frutti poiché derivano dallo sviluppo dell'ovario e del ricettacolo, dall'epidermide trasparente, glabra, dalla colorazione rosso brillante, o più o meno biancastra, lucida, con una cicatrice rotonda all'inserzione del fiore secco alla sommità del frutto, caratteristica che la fa distinguere facilmente dal Ribes vulgare, a cui assomiglia, che però ha la cicatrice pentagonale.


Proprietà e Indicazioni



Il Ribes rosso è consumato sia come frutto che come estratto, per scopi alimentari, cosmetici contro le macchie della pelle e salutistici.
Come in genere tutti i frutti di bosco, il Ribes rosso ha proprietà officinali e salutistiche per il contenuto in acidi grassi polinsaturi, acidi organici quali acido citrico, malico e tartarico, vitamine A ed E, alte percentuali di vitamina C e acido folico, vitamina K, minerali e oligoelementi come rame e ferro, utili contro le anemie, aminoacidi, antiossidanti come polifenoli, flavonoidi, licopene e antocianine, pectine, tannini, e cumarina, dalle proprietà anticoagulanti del sangue, che aiuta a prevenire la trombosi venosa.
Il Ribes rosso possiede una potente azione antiossidante, che contrasta l'invecchiamento cellulare, capillarotropa, astringente, rinfrescante, protettrice della vista poiché tutela la retina dall'azione dannosa dei radicali liberi, antinfiammatoria, antistaminica naturale specifica sia per la pelle che per le vie respiratorie.
Il Ribes rosso è inoltre diuretico e depurativo, utile per favorire l'eliminazione degli acidi urici, contrastando la gotta e i calcoli renali; potenzia il sistema immunitario, è antibatterico e disinfettante intestinale, oltre che blandamente lassativo per la presenza di pectine, fibre che aiutano anche a ridurre l'assorbimento intestinale dei grassi e in particolare del colesterolo.
La peculiare ricchezza in vitamina C aiuta a contrastare le infezioni contribuendo ad aumentare la resistenza dell'organismo verso gli agenti infettivi; inoltre la vitamina C concorre a stimolare la formazione del collagene, sostanza contenuta nel tessuto connettivo che contribuisce ad elasticizzare e tonificare la pelle, e a rendere più elastiche le pareti dei vasi sanguigni e dei capillari, con un'azione protettrice venosa.
Il Ribes rosso ha un basso contenuto di zuccheri e un altrettanto basso indice glicemico, perciò è indicato per chi vuole mantenere un buon controllo della glicemia.
Il frutto ha un gradevole gusto acidulo, si può consumare tal quale al naturale come spuntino salutare con pochissime calorie, o aggiunto allo yogurt, nelle macedonie, come succo, o per confezionare confetture e gelatine, frullati, sciroppi, gelati, conserve, ma anche per pietanze salate come nelle insalate, contorni e salse particolari, per guarnire cocktail per il suo aspetto decorativo, oltre che per le sue proprietà salutari.
Ribes rosso


PRODOTTI CORRELATI:




Condividi:FacebookTwitterPinterestwhatsapp