Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
Wintergreen

Wintergreen

La Gaulteria, Gaultheria procumbens, nota anche come Wintergreen, è una piccola pianta sempreverde arbustiva dioica (fiori maschili e femminili portati da piante diverse) appartenente alla famiglia delle Ericaceae.
Il nome di genere Gaultheria è stato dedicato al medico e scienziato Jean Francois Gaultier dal naturalista, botanico, ed esploratore svedese Pehr Kalm, che lo conobbe negli anni intorno al 1750 a Quebec, in Canada. Il nome di specie procumbens deriva dal latino e significa curvato, prostrato.
Il termine Wintergreen si riferisce al fatto che rimane verde anche d'inverno, cioè è sempreverde.
È originaria dell'America settentrionale, dove cresce spontanea ed è chiamata Tè del Canada, perché le sue foglie sono utilizzate in infusione come bevanda; è coltivata anche nei giardini come tappezzante o per bordure, a scopo decorativo, per i suoi piccoli fiori bianchi e rosati, e per i frutti rossi commestibili che somigliano ai Mirtilli rossi (Vaccinium vitis-idaea, della stessa fam. Ericaceae). E' resistente al freddo e predilige i terreni acidi, sciolti e ben drenati, ed esposizione a mezz'ombra o in ombra.
La Gaultheria procumbens è un piccolo arbusto perenne alto circa 25 cm, dalla chioma molto fitta e ramificata, spesso prostrata, con foglie persistenti seghettate, ovali, color verde intenso, lucide e coriacee, che in autunno virano al rossiccio, e strofinate emanano un aroma particolare dovuto al contenuto in olio essenziale. Alla fine della stagione estiva la pianta produce numerosi fiori bianco-rosati a forma di piccola campanula, isolati o riuniti in decorative infiorescenze, che in autunno evolvono in piccole bacche rosse di un centimetro di diametro, molto odorose, che arrivano fino all'inverno e resistono alle nevicate.

Proprietà e Indicazioni
Dalla distillazione delle foglie e dei rametti si ricava l'olio essenziale di Gaultheria, o Wintergreen, di colore giallo paglierino, dall'odore fenolico, dolce, mentolato, contenente acido benzoico, antocianine, e limonene, linalolo, geraniale, eugenolo, metilsalicilato, sostanze potenzialmente allergeniche, dalle potenti proprietà antinfiammatorie, analgesiche, riscaldanti cutanee.
L'olio essenziale non deve essere utilizzato puro, ma miscelato a un olio vegetale neutro, come l'olio di Mandorle dolci, alla concentrazione del 20% (20 ml di essenza in 80 ml di olio neutro), oppure nella misura di 2-3 gocce di essenza in 10-12 gocce di olio vettore, indicato per massaggi locali per un effetto distensivo, riscaldante e analgesico in caso di strappi e stiramenti muscolari, distorsioni, slogature, tendiniti, reumatismi, artrosi, artrite, lombalgia, utile per qualunque articolazione, per crampi e contratture muscolari anche correlati all'attività sportiva.
Agisce anche come vasodilatatore, favorendo una migliore circolazione sanguigna e apportando ossigeno, adatto per un rapido recupero post-allenamento.
Essendo potenzialmente allergenico, è consigliabile effettuare un test preliminare di allergenicità prima dell'uso cutaneo, e applicarlo su aree non troppo estese.
In campo cosmetico l'estratto di Gaultheria è utilizzato come levigante della pelle del viso e schiarente contro le macchie, come antisettico e astringente in caso di acne, forfora, e con la sua leggera azione cheratolitica per mantenere piedi levigati e morbidi.
Le foglie erano utilizzate dai nativi Nordamericani per preparare un tè, detto Tè del Canada o Tè di montagna, usato anche a scopo medicinale per contrastare problemi digestivi e respiratori.
I frutti si utilizzano essiccati, anche per confezionare marmellate.

Precauzioni d'uso
Per il contenuto in metilsalicilato (come un'aspirina concentrata), l'uso interno dell'olio essenziale di Wintergreen è sconsigliato; in particolare è controindicato a chi assume farmaci anticoagulanti o antiaggreganti, a bambini, adolescenti, e durante la gravidanza e l'allattamento.
Wintergreen



Condividi:FacebookTwitterwhatsapp