L'erboristeria.com della Dottoressa Marina Multineddu
 
Home
Chi siamo
Prodotti
Informazioni
Biblioteca
Approfondimenti
Erbario
Condizioni di vendita
Cestino
Cerca
Link
Contatti
 
Newsletter

 Cerca prodotti
 Ricerca avanzata »
Catalogo prodotti
Novità
Offerte
Acne e pelli impure
Alimenti biologici
Alito cattivo
Allergie
Aloe Vera e Arborescens
Ansia e insonnia
Anticellulite
Antiossidanti
Antirughe e anti-età
Argilla
Articoli da regalo
Bambini e neonati
Circolazione
Cistite, Calcoli
Colesterolo, Glicemia
Cosmetici
Cosmetici per il Make-up
Creme viso e corpo
Cura dei capelli
Cura del seno
Detergenti viso e corpo
Depurativi
Difese immunitarie
Dimagranti
Disturbi digestivi
Dolore e Articolazioni
Energetici e tonificanti
Erbe officinali
Fermenti lattici e Ferro
Germogliatori e Semi bio
Gravidanza, allattamento
Igiene orale
Igiene personale
Lesioni della pelle
Libri e ricettari
Massaggio e Relax
Memoria e Stress
Menopausa
Occhi e orecchie
Oli essenziali
Pelli sensibili
Pressione arteriosa
Problemi femminili
Problemi maschili
Prodotti biodegradabili
Prodotti della Sardegna
Prodotti dell'Alveare
Profumi e deodoranti
Repellenti per insetti
Ritenzione idrica
Sfera sessuale
Smagliature
Solari
Sport e attività fisica
Stitichezza e gonfiore
Tea Tree Oil
Tè e Infusi
Tisane
Tinture per i capelli
Tinture all'Hennè
Vie respiratorie
Vitamine e sali minerali

Lino

Lino

La droga é costituita dai semi del Linum usitatissimum L. (fam. Linacee), erba annuale alta da 30 cm ad un metro, largamente coltivata (la specie spontanea selvatica é il Linum angustifolium Huds., oggi quasi sconosciuta allo stato spontaneo) per la produzione dei semi, dell'olio e della fibra.

Tempo balsamico
Le piante si recidono alla base in agosto-settembre; si fanno essiccare, quindi si battono per separarne i semi.

Proprietá
Emolliente e protettivo delle mucose; lassativo meccanico. A contatto con l'acqua i semi si gonfiano e diventano viscidi per le mucillagini contenute nelle cellule epidermiche del tegumento.

Indicazioni
Infiammazioni delle vie urinarie; infiammazioni del tubo gastroenterico; stipsi cronica. E' utilizzabile anche durante la gravidanza e l'allattamento.

Infuso
2 gr in 200 ml di acqua; bollire un minuto, poi infusione 10 minuti. Una tazza pro dose 3 volte al giorno.
Macerato
3 cucchiai in un litro di acqua; lasciare macerare tutta la notte; una tazza pro dose, 3-4 volte al giorno (ottimo contro la stitichezza cronica, perché non ha controindicazioni; si puó usare anche in gravidanza).
Sempre come lassativo, 1-2 cucchiaini di semi in un bicchiere d'acqua; lasciare macerare 24 ore, quindi bere la mucillagine, da sola o con tutti i semi, meglio la mattina a digiuno.
Olio di lino
1-2 cucchiai pro dose prima dei pasti, come antiacido e protettivo nelle infiammazioni gastroenteriche e delle vie urogenitali. Come lassativo lubrificante dell'intestino: adulti gr 30-100 pro dose; bambini, a cucchiaini. L'olio di lino si estrae per pressione a freddo dai semi polverizzati; é ricchissimo di acidi grassi polinsaturi, molto attivi per combattere le ipercolesterolemie e le ipertrigliceridemie.

Tossicologia
La farina di semi di lino irrancidisce facilmente; infatti l'uso esterno per cataplasmi di farina di vecchia data espone a dermatosi, provocate dall'irrancidimento dell'olio. Alcuni autori sconsigliano l'utilizzo della farina di lino per uso interno, a causa di possibili tossicità di alcune sue componenti. I semi interi invece non vengono digeriti e, dunque, possono essere assunti per bocca senza preoccupazione alcuna.


Condividi:
  
Lerboristeria.com di CM Consulenze Sas (P.IVA 03190910921). info@lerboristeria.com - Copyright © 2000. Tutti i diritti riservati.
Testi e immagini presenti su questo sito appartengono a Lerboristeria.com o ai rispettivi proprietari. Ne è vietata la riproduzione in qualsiasi forma.
Vendita online in collaborazione con Erboristeria Aleanthos Srl (P.IVA 03057590923)
?>