L'erboristeria.com della Dottoressa Marina Multineddu
 
Home
Chi siamo
Prodotti
Informazioni
Biblioteca
Articoli
Erbario
Condizioni di vendita
Cestino
Cerca
Link
Contatti
 
Newsletter

 Cerca prodotti
 Ricerca avanzata >>
Catalogo prodotti
Novità
Offerte
Acne e pelli impure
Alimenti biologici
Alito cattivo
Allergie
Aloe Vera e Arborescens
Ansia e insonnia
Anticellulite
Antiossidanti
Antirughe e anti-età
Argilla
Articoli da regalo
Bambini e neonati
Circolazione
Cistite, Calcoli
Colesterolo, Glicemia
Cosmetici
Cosmetici per il Make-up
Creme viso e corpo
Cura dei capelli
Cura del seno
Detergenti viso e corpo
Depurativi
Difese immunitarie
Dimagranti
Disturbi digestivi
Dolore e Articolazioni
Energetici e tonificanti
Erbe officinali
Fermenti lattici e Ferro
Germogliatori e Semi bio
Gravidanza, allattamento
Igiene orale
Igiene personale
Lesioni della pelle
Libri e ricettari
Massaggio e Relax
Memoria e Stress
Menopausa
Micoterapia - Funghi
Occhi e orecchie
Oli essenziali
Pelli sensibili
Pressione arteriosa
Problemi femminili
Problemi maschili
Prodotti biodegradabili
Prodotti della Sardegna
Prodotti dell'Alveare
Profumi e deodoranti
Profumi per ambienti
Repellenti per insetti
Ritenzione idrica
Sfera sessuale
Smagliature
Solari
Sport e attività fisica
Stitichezza e gonfiore
Tea Tree Oil
Tè e Infusi
Tisane
Tinture per i capelli
Tinture all'Hennè
Vie respiratorie
Vitamine e sali minerali

Ginkgo

Ginkgo

La droga è costituita dalle foglie del Ginkgo biloba L. (fam. Ginkgoaceae), albero maestoso, di origini antichissime, alto fino a 30-40 m., originario della Cina e del Giappone, dove è coltivato da tempi remotissimi nei giardini dei templi, perchè ritenuto sacro. È l'unica specie attualmente vivente ed è la sola rappresentante della sua famiglia e del suo ordine (Ginkgoales); sono state trovate tracce fossili del genere in rocce dell'ultima parte dell'era primaria (Ginkgo primigenia). La specie è dioica, quindi ha organi maschili e femminili su individui diversi. Il nome gli è stato dato dal Kampfer nel 1710, al ritorno in Europa dall'Estremo Oriente, confondendo e storpiando i vari nomi locali di "Yn-kuo-tsu", "Ying-xing", etc., che in genere significano piede di papera, per la forma delle foglie (che sono divise in due lobi, da cui il nome biloba). Linneo volle perpetuare, nel nome botanico, l'interpretazione del Kampfer. Oltre ad essere stato considerato da Darwin un fossile vivente, Ginkgo biloba è anche una delle piante di cui risulti essere stato fatto il più antico uso medicinale; infatti viene menzionato in un trattato medico cinese, fatto risalire al 2800 a.C.

Proprietà
Il Ginkgo esplica un'attività protettrice dell'endotelio vascolare, regolatrice del flusso ematico, favorente la circolazione, sia periferica che cerebrale. Svolge anche un'attività antiaggregante piastrinica, riducendo il rischio trombotico. Manifesta pure un'azione antiallergica.

Indicazioni
È specialmente indicato nei disturbi vascolari, quali l'insufficienza cerebrovascolare con deficit dell'attenzione e della memoria, vertigini, ronzii auricolari; nell'insufficienza venosa degli arti inferiori e altre condizioni di fragilità capillare. L'azione antiallergica si manifesta con una diminuzione della costrizione bronchiale, tipica dell'asma.

Controindicazioni
È assolutamente controindicata l'assunzione in caso di terapie con farmaci antiaggreganti piastrinici.


Condividi:
  
Lerboristeria.com di CM Consulenze Sas (P.IVA 03190910921). info@lerboristeria.com - Copyright © 2000. Tutti i diritti riservati.
Testi e immagini presenti su questo sito appartengono a Lerboristeria.com o ai rispettivi proprietari. Ne è vietata la riproduzione in qualsiasi forma.
Vendita online in collaborazione con Erboristeria Aleanthos Srl (P.IVA 03057590923)
?>