Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
Calendula Estratto Idroalcolico Biologico

CALENDULA ESTRATTO IDROALCOLICO BIOLOGICO


€ 9.00 (sconto 10%) 10.00
Marca: Erbamea
Confezione: 50 ml con contagocce
Scadenza: 30-11-2022
Estratto idroalcolico (1:5) biologico di fiori di Calendula, pianta emmenagoga per eccellenza, tradizionalmente utilizzata per le sue proprietà emollienti e lenitive, antinfiammatorie, colagoghe, emmenagoghe, leggermente diaforetiche (favorisce la sudorazione), riepitelizzanti, antimicrobiche.
Per uso interno, è un forte antidismenorroico (contrasta cioè le mestruazioni dolorose), favorisce le mestruazioni e le regolarizza. Infatti, se assunta nei dieci giorni precedenti le mestruazioni, la sua energica azione regolatrice e calmante dei dolori favorisce un flusso mestruale fisiologico e non doloroso, senza tutti quei sintomi che si accompagnano talvolta alla sintomatologia dolorosa, come nausea e vomito, mal di schiena, cefalea, emicrania.
L'azione coleretica della Calendula può essere utile per depurare il fegato, nell'insufficienza epatica e per favorire lo svuotamento della cistifellea.
L'azione riepitelizzante e lenitiva è indicata in caso di infiammazioni dell'apparato oro-gastro-intestinale, come ulcerazioni della mucosa della bocca o della lingua, afte, gengiviti, gastrite, ulcere gastriche e duodenali, colite. Utile anche come impacco su geloni, lievi scottature, e in caso di proctite e ragadi nella zona anale e perianale. Certificazione biologica: realizzato con piante fresche da agricoltura biologica e alcol biologico, con un rapporto ottimale di estrazione di 1:5 tra pianta e alcol. Senza glutine. Adatto ai vegetariani e ai vegani.

MODALITÀ D'USO: si consiglia l'assunzione, dosando la quantità con l’apposita pompetta contagocce in dotazione, di 60 gocce in poca acqua, al mattino e al pomeriggio (pari a una dose giornaliera di 3 ml di estratto). Preferibilmente, trattenere in bocca per un minuto prima di deglutire, per assicurare il maggior assorbimento possibile attraverso la mucosa sublinguale. Assumere nei dieci giorni precedenti le mestruazioni. Normalmente si protrae l'assunzione per almeno sei mesi, dopo i quali si riduce gradualmente il dosaggio fino alla sospensione, se i fenomeni dolorosi non si ripresentano.
Su geloni, lievi scottature, e in caso di proctite e ragadi nella zona anale e perianale, applicare un impacco, diluendo 1 cucchiaino in 2 cucchiai di acqua.

AVVERTENZE: l'uso interno della Calendula è controindicato in gravidanza, allattamento e nell'infanzia, poiché è emmenagoga.

Condividi:FacebookTwitterwhatsapp


VEDI TUTTI I PRODOTTI:

Le informazioni presenti su questo sito non devono essere interpretate come consulenza medica e non intendono sostituire le prescrizioni mediche.
I prodotti erboristici non possono essere intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell'ambito di uno stile di vita sano. Poichè non si tratta di farmaci, i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.