Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
CellFood Diet Switch

CELLFOOD DIET SWITCH


€ 37.80 (sconto 10%) 42.00
Marca: EuroDream
Linea: CellFood
Confezione: 118 ml con contagocce
Scadenza: 30-01-2021
CellFood Diet Switch è un integratore formulato per aiutare a ritrovare la linea e a perdere peso e dimagrire in maniera sana e naturale senza stimolanti nocivi, con principi attivi di origine rigorosamente vegetale.
Associa la formula originale CellFood, potente disintossicante e antiossidante anti-radicali liberi a base di ossigeno, vitamine e minerali, utile per prevenire e contrastare lo stress ossidativo, con la L-Carnitina e l'estratto vegetale di Garcinia cambogia, due sostanze naturali che bruciano i grassi, favorendo una salutare perdita di peso e il rimodellamento del corpo anche mentre si riposa.
Indicato in caso di sovrappeso e obesità, dislipidemie associate o meno a turbe circolatorie evidenti, steatosi epatica, miopatie e cardiomiopatie.
La Garcinia cambogia, grazie al suo elevatissimo contenuto naturale di acido idrossicitrico (10-30% del suo peso), sopprime l'appetito e mobilizza i grassi endogeni, riducendo l'assunzione di quelli esogeni. L'estratto di Garcinia è utile per promuovere l'equilibrio del peso corporeo e favorire il controllo del senso di fame, come coadiuvante nelle diete dimagranti, poichè stimola il senso di sazietà e riduce la sintesi dei lipidi, aiutando a controllare i valori di colesterolo e trigliceridi, ma anche la sintesi dei lipidi del tessuto adiposo, per cui esplica una azione ipocolesterolemizzante e dimagrante. L'estratto di Garcinia dà inoltre senso di sazietà perchè stimola la glicogenogenesi nel fegato, inviando così un segnale a livello centrale, che fa scattare una effettiva diminuzione dell'appetito.
La L-Carnitina è un aminoacido che il corpo utilizza per convertire i grassi in energia; nonostante non sia considerata un nutriente essenziale (poiché il corpo è in grado di sintetizzarla autonomamente a partire dagli aminoacidi metionina e lisina), la carnitina è spesso utilizzata come integratore alimentare in quanto può aumentare l'ossidazione delle riserve adipose a scopo energetico o dimagrante. Carenze di questa sostanza compromettono l'aspetto metabolico di tessuti vitali come il cuore e fondamentali come quello muscolare. Particolarmente interessanti sarebbero i risultati derivanti da diversi studi, relativi all'efficacia dell'integrazione con L-Carnitina nel mantenimento dell'adeguato stato di salute cardiovascolare, utilizzata in ambito cardiologico per la sua proprietà cardio e vasoprotettiva, per la capacità di contribuire a contenere i livelli ematici dei trigliceridi e aumentare quelli di colesterolo HDL.
CellFood Diet Switch permette, grazie a questi due ingredienti, il miglioramento del profilo lipemico e, quindi, della pressione arteriosa, il miglioramento delle performance muscolari, il miglioramento delle performance del miocardio, favorisce la disintossicazione e la depurazione dell'organismo.
Questi nutrienti sono associati alla formulazione classica CellFood, un potente disintossicante e antiossidante, che trova ampia applicazione sia nella fase di prevenzione, nel contrastare o ritardare lo stress ossidativo, sia in quella di correggere lo squilibrio del bilancio ossidativo nel corso di malattie croniche e degenerative. Il solfato di deuterio bibasico e dipolo contenuto in Cellfood fornisce un incredibile apporto di ossigeno e un sistema di distribuzione al corpo a livello cellulare. I sintomi iniziali della mancanza d'ossigeno possono includere una stanchezza generale, affaticamento, disturbi circolatori, difficoltà di digestione, dolori muscolari, sensazioni di instabilità e barcollamento, depressione, perdita della memoria, comportamenti irrazionali, acidità gastrica, e complicazioni bronchiali. Quando il sistema immunitario è compromesso da una mancanza di ossigeno a livello cellulare, il corpo diventa più suscettibile ai batteri opportunistici, infezioni virali e parassitarie, raffreddori ed influenza. I radicali liberi dell'ossigeno (ROS) sono prodotti in piccole quantità durante il normale metabolismo e sono rapidamente rimossi dai meccanismi di difesa presenti nella cellula. Tuttavia in particolari situazioni, patologiche e non, la produzione di radicali liberi aumenta a dismisura in modo tale che la barriera di difese antiossidanti non è più in grado di neutralizzarli. Quando l'equilibrio tra fattori pro-ossidanti e fattori anti-ossidanti è turbato a favore dei primi, si parla di una condizione patologica definita stress ossidativo. Per combattere lo stress ossidativo e le conseguenze che da esso derivano, innanzitutto è necessaria una buona alimentazione, ricca di vitamine e minerali antiossidanti, e una corretta e regolare attività fisica, ma spesso questo non basta. Gli errati stili di vita e gli effetti dell'inquinamento si possono tradurre in una riduzione di biodisponibilità di ossigeno, macronutrienti e micronutrienti utilizzabili per far fronte alle esigenze vitali e possono portare potenzialmente all'instaurarsi di malattie a decorso acuto e cronico, in primis l'invecchiamento precoce, ma, ancor più importante, a una serie di quadri morbosi, spesso di natura degenerativa, in cui risulta essere spesso coinvolto il sistema nervoso centrale. Esso infatti rappresenta uno dei principali target dei ROS, e di conseguenza lo stress ossidativo viene oggi considerato uno dei principali cofattori di malattie neurodegenerative quali morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica, ecc.. Per tale motivo, negli ultimi anni il tradizionale approccio terapeutico a queste patologie si sta sempre più aprendo al contributo, spesso determinante, degli integratori.
Un posto rilevante nel vasto campo degli integratori spetta al Deutrosulfazyme (nome commerciale CellFood), una soluzione colloidale in fase acquosa a base di aminoacidi, minerali e solfato di deuterio in tracce. Gli aminoacidi antiossidanti, quali cisteina, arginina, lisina, e i minerali antiossidanti, quali selenio, zinco e rame, esercitano una potente azione antiossidante poiché sono in grado di difendere dai ROS. Il solfato di deuterio invece esercita una peculiare azione: una volta a contatto con l'acqua presente nel corpo, ne indebolisce i legami, rendendo disponibile sia ioni idrogeno che ioni ossigeno per i processi metabolici. L'idrogeno è utilizzato per tamponare l'acidità dei liquidi biologici, mentre l'ossigeno si rende disponibile per reagire con molecole di segno opposto e se, come accade di frequente, incontra un radicale libero, avente segno opposto, vi si lega. Il risultato finale è la produzione di ossigeno molecolare e poiché questo non è introdotto con l'aria respirata, è chiamato "ossigeno nascente" ed è prontamente disponibile per le cellule.
La formula CellFood fornisce in modo naturale il massimo livello di ossigeno ed idrogeno allo stato nascente in forma supplementare, che migliora l'energia, la resistenza, e la salute: un prodotto unico, in questa particolare formulazione arricchito da componenti nutrizionali importanti per coadiuvare le diete dimagranti e aiutare la perdita di peso.
Non contiene carboidrati, lipidi, proteine, caffeina, efedrina, stimolanti; non contiene sintetici. Non contiene metalli tossici o pesanti come alluminio, cadmio, cloro, mercurio, piombo e radio. Senza alcool. Senza lievito e senza glutine. CellFood Diet Switch non contiene anoressizzanti e similari.

MODALITÀ D'USO: agitare il flacone prima dell’uso e versare 20 gocce in 250 ml di acqua o succo di frutta senza zucchero, prima di andare a letto. Assumere a stomaco vuoto: dopo aver cenato restare digiuni per almeno 3 ore prima dell'assunzione. Il prodotto può anche essere assunto prima di intraprendere un’attività sportiva. Il flacone è sufficiente per 60 dosi giornaliere.

AVVERTENZE: nei soggetti più sensibili che assumono CellFood per la prima volta, potrebbe manifestarsi mal di testa, un blando effetto lassativo, meteorismo addominale o stipsi. Tali disturbi, peraltro lievi e transitori, non devono allarmare in quanto sono la manifestazione della risposta dell'organismo al trattamento e devono essere gestiti aumentando l'assunzione giornaliera di acqua. Tuttavia, in caso di persistenza o accentuazione di tale sintomatologia, ridurre il dosaggio per qualche giorno.
Le persone sotto trattamento farmacologico e le donne in gravidanza possono assumere il prodotto sotto controllo medico. In caso di contatto accidentale con gli occhi, sciacquare immediatamente con abbondante acqua.

Condividi:


VEDI TUTTI I PRODOTTI:

VEDI TUTTI I PRODOTTI DELLA LINEA:

Le informazioni presenti su questo sito non devono essere interpretate come consulenza medica e non intendono sostituire le prescrizioni mediche.
I prodotti erboristici non possono essere intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell'ambito di uno stile di vita sano. Poichè non si tratta di farmaci, i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.