Autorizzo trattamento dati (informativa)
 
HOME
|
CHI SIAMO
|
PRODOTTI
|
INFORMAZIONI
|
BIBLIOTECA
|
ARTICOLI ERBORISTICI
|
ERBARIO
|
CONDIZIONI DI VENDITA
|
CESTINO
|
CERCA
|
CONTATTI
 
Melatonina Zinco-Selenio

MELATONINA ZINCO-SELENIO


€ 14.22 (sconto 10%) 15.80
Marca: Pierpaoli
Confezione: 60 compresse
Scadenza: 28-02-2022
Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli è una formulazione di Melatonina associata allo Zinco e al Selenio. L'integrazione con Melatonina contribuisce alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno, può aiutare in determinati casi di disturbi del ritmo circadiano e di disturbi del sonno, tra cui quelli causati da jet lag, alterazione dei normali ritmi sonno-veglia dovuti a turni di lavoro, e disturbi della fase del sonno ritardata (sonno posticipato): alcuni disturbi del sonno dipendono infatti soprattutto dallo sfasamento del ritmo circadiano legato al ciclo di secrezione della Melatonina. La Melatonina si è dimostrata efficace soprattutto nel contribuire a ripristinare i naturali ritmi biologici dell'organismo e proteggere la ghiandola pineale mantenendone le sue funzioni.
Lo Zinco contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla normale funzione del sistema immunitario. Il Selenio contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
La Melatonina Zinco-Selenio può essere utile alla regolazione della sincronizzazione dell'orologio biologico interno, favorisce il mantenimento e la protezione dell'integrità funzionale della ghiandola pineale, contribuendo a ricostituire e ri-sincronizzare l'intero sistema dei ritmi biologici ed ormonali, con il risultato di sostenere il recupero e la conservazione delle condizioni giovanili dell'organismo, ristabilendo il messaggio giovanile del picco notturno della melatonina prodotto dalla ghiandola pineale (o epifisi) giovane.
La particolarità della formulazione di Melatonina associata allo Zinco e Selenio è di essere stata sviluppata con l'intento di ottenere un picco di rilascio di Melatonina tra la 1 e le 3 del mattino che imiti il messaggio del picco notturno fisiologico giovanile prodotto nella stessa fascia oraria dalla ghiandola pineale giovane. Emulando il messaggio del picco notturno fisiologico tipico della giovane età, si aiuta la ghiandola pineale a rigenerarsi e a permanere in condizioni giovanili e quindi a produrre molecole che regolano l'intero sistema ormonale neuroendocrino. Si contribuisce così a mantenere i ritmi biologici che controllano ormoni e immunità, e la sincronizzazione circadiana (ciclicità fisiologica) del sistema neuroendocrino che regola le funzioni metaboliche ed immunologiche naturali. Come risultato, si favorisce la normalizzazione di tutte le funzioni endocrine, immunologiche, e metaboliche.
La ghiandola pineale determina l'equilibrio delle funzioni ormonali, metaboliche ed immunitarie, il mantenimento delle condizioni metaboliche giovanili, la sincronizzazione dei cicli fisiologici dell'organismo. Studi condotti nell'arco di 40 anni mostrano che la ri-sincronizzazione della ciclicità ormonale (neuroendocrina) diretta dalla ghiandola pineale, e il suo mantenimento e protezione mediante somministrazione notturna di corretta formulazione di melatonina, iniziando in ancora giovane età (dai 30 ai 35 anni), aiuta a mantenere le condizioni giovanili.
Gli ormoni e tutte le molecole del corpo seguono strettamente la ciclicità diurna e notturna (ritmi circadiani) e i cicli stagionali (in particolare la luce e la temperatura). Tale ciclicità è alla base della salute. L'invecchiamento è un processo evolutivo dello sviluppo legato al patrimonio genetico della specie e dell'individuo ed espresso tramite prima il mantenimento e poi il decadimento progressivo dei cicli ormonali. Infatti l'invecchiamento è dovuto anche alla rottura della relazione sincronica tra i ritmi circadiani/stagionali e quelli ormonali, relazione che viene regolata dalle strutture del sistema nervoso facenti parte del circuito cerebrale ipotalamo-ipofisi-pineale, che integra e sincronizza i cicli notte-giorno della sintesi e secrezione di tutti gli ormoni. L'invecchiamento dell'uomo è dunque legato certamente a un programma genetico, ma l'espressione di tale programma è proprio la periodicità circadiana del sistema ormonale. A loro volta i cicli e ritmi ormonali del giorno e della notte sono sotto stretto controllo degli impulsi della ghiandola pineale, che integra e rispedisce i messaggi alle ghiandole endocrine.
La ghiandola pineale, che regola la sintesi e la secrezione ciclica degli ormoni del nostro organismo, produce la melatonina, e invecchiando ne produce sempre di meno: è durante l'infanzia che la produzione di melatonina raggiunge il suo picco massimo. In seguito comincia a calare lentamente: intorno ai 45 anni si verifica un ulteriore crollo e intorno agli 80 anni il livello di melatonina presente nel corpo di una persona altrimenti sana è meno della metà di quello di un individuo giovane.
L'appiattimento fino alla scomparsa del picco notturno di melatonina, oltre alla costante diminuzione dei livelli dello Zinco nel sangue con l'avanzamento dell'età, sono i segnali precisi dell'invecchiamento dell'organismo e del decadimento del controllo ormonale delle nostre funzioni essenziali, tra cui il sonno, la forza fisica, l'adattamento alla temperatura, il vigore sessuale, la resistenza alle infezioni e così via.
Melatonina Zinco Selenio è formulata per prevenire questo andamento, in modo da mantenere costante il messaggio giovanile del picco notturno della melatonina tipico della giovinezza. Cosi facendo si aiuta a far riacquistare alla ghiandola pineale, e pertanto anche alla persona, lo status giovanile fondamentale per serbare i ritmi biologici che controllano ormoni e immunità, e quindi la sincronizzazione circadiana (ciclicità fisiologica) dell'intero sistema ormonale che regola strettamente le funzioni metaboliche ed immunologiche naturali. Si favorisce di conseguenza la normalizzazione di tutte le funzioni immunologiche, metaboliche ed endocrine.
Poiché l'epifisi produce melatonina solo di notte, somministrando la corretta formulazione di melatonina di sera la ghiandola pineale non deve più produrre melatonina attraverso un processo di sintesi molto complesso e si mette a riposo. In questo modo si aiuta a mantenere e proteggere l'integrità della funzione della ghiandola pineale e conseguentemente a ricostituire tutti i ritmi ormonali, oltre a rallentare l'invecchiamento (che è certamente un chiaro processo programmato geneticamente nel cervello, ma che si manifesta tramite la regolazione ormonale). Quindi, se vi è una destrutturazione dei ritmi biologici del corpo, l'assunzione della Melatonina Zinco-Selenio aiuta a ristrutturare l'orologio biologico interno.
La Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli non crea dipendenza o assuefazione. Interrompendo la somministrazione di Melatonina esogena, la ghiandola pineale riprende a sintetizzare la molecola endogena in quantità fisiologiche.
Zinco e Selenio sono due molecole che operano in sinergia con la Melatonina nella regolazione e risincronizzazione delle funzioni ormonali, metaboliche e immunitarie alteratesi nel corso dell'invecchiamento.
Lo Zinco è un componente essenziale per più di 200 enzimi ed è uno dei più importanti oligoelementi del corpo. Svolge un'importante azione antiossidante contribuendo alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. In diversi studi è stato osservato che lo Zinco può aiutare a correggere l'immunodepressione generata dall'invecchiamento e altre alterazioni ormonali e metaboliche tipiche della vecchiaia. Inoltre, con l'avanzare dell'età, lo Zinco non viene assorbito a sufficienza dall'intestino e costituisce un sicuro indice della senescenza (gli anziani presentano livelli di Zinco molto bassi) e deve quindi essere integrato maggiormente per evitare alterazione dell'immunità. La carenza di questo elemento può portare ad una maggiore esposizione alle infezioni, senso di stanchezza, minor capacità di concentrazione, eruzioni cutanee, sterilità e alopecia.
Il Selenio è un minerale molto importante per il nostro organismo: oltre a concorrere alla normale funzione del sistema immunitario, ha un'azione antiossidante in quanto contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, ed è essenziale per il normale svolgimento della reazione enzimatica responsabile della sintesi del glutatione, una potente molecola fisiologica che costantemente protegge il corpo dai danni ossidativi.
Per questa ragione nella formulazione le tre fondamentali molecole anti-invecchiamento, Melatonina, Zinco e Selenio, sono riunite in un'unica combinazione sinergica, studiata per conferire il massimo effetto benefico al sistema metabolico e immunobiologico di chi la assume.
Ogni compressa di Melatonina Zico-Selenio Pierpaoli contiene 1 mg di Melatonina, 8,7 mg di Zinco, 50 mcg di Selenio.

MODALITÀ D'USO: si consiglia l'assunzione di una compressa di Melatonina Zinco-Selenio Pierpaoli alla sera mezz'ora prima di coricarsi, e comunque preferibilmente tra le 22 e la mezzanotte.

AVVERTENZE: a scopo cautelativo, per mancanza di studi scientifici dedicati, l’assunzione di Melatonina dovrebbe essere evitata durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno. Per gli stessi motivi si consiglia di consultare sempre il medico prima di assumere Melatonina se si soffre di grave compromissione epatica, artrite reumatoide,
In assenza di disturbi specifici bambini e adolescenti sani, con uno stile di vita che non pregiudichi i ritmi circadiani biologici (sonno-veglia) di solito non soffrono di inibizioni della produzione endogena di Melatonina e quindi salvo diversa valutazione specialistica non hanno bisogno di integrazione con la Melatonina.

Condividi:


VEDI TUTTI I PRODOTTI:

Le informazioni presenti su questo sito non devono essere interpretate come consulenza medica e non intendono sostituire le prescrizioni mediche.
I prodotti erboristici non possono essere intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell'ambito di uno stile di vita sano. Poichè non si tratta di farmaci, i risultati non sono garantiti e possono variare da persona a persona.